Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

Solidarietà e panini da Hadel Pask

 

C'è il Facebook: mortadella di Bologna Igp, granella di pistacchio di Bronte, formaggio Brie, zucchine grigliate; il Twitter: salsiccia di maialino nero Nebrodi, provola sorrentina, friarielli; il Panino Instagram: hamburger di Wagyulem, formaggio Roquefort-AOC-Papillon (Francia), pomodorini di Corbara, Cipolla di Montaro a crudo, insalata Iceberg.
"Sospeso e solidale" i nuovi panini I taglieri portano i nomi dei social; I taglieri quelli di hashtag famosissimi #foodporn, #foodgasm, #healthy, #tasty. A scelta, due le taglie dei panini gourmet: normale ed in formato mini  per un aperitivo sistsnzioso.

Hadel Pask rappresenta "l'ultimo nato" della famiglia Polito, nel campo da 50 anni, una serie di punti vendita gastronomici a vocazione salumaia e casearia col nome la Parmense. Nella catena anche una macelleria. 

Uniti da un rapporto affiatato, oltre che di stima in ambito lavorativo; i fratelli Francesca, Carmela, Rosario, Giuseppe, Egidio Polito insieme al cugino Egidio Mazzarella, considerato un altro fratello, sono riusciti a costruire una invidiabile posizione nel settore specifico.

Ispirato agli affetti familiari il nome del locale Hadel Pask, quale significativo omaggio ai genitori: Adele e Pasquale, coniugi Polito.
La mancia qui diventa solidale, così nasce il "panino sospeso", proposta ispirata al caffè e alla pizza "già pagata" per il prossimo, che si collega cinematograficamente alla "oggi ad otto", pizza che figura nel film de maestri della regia oltre che grande attore Vittorio De Sica nel suo indimenticabile "L'oro di Napoli" reso celebre da una procace Sofia Loren, nel ruolo della pizzaiola infedele che preparando le sue pizze dava la voce e richiamava i clienti annunciando quando erano pronte. E pure quelle a portafoglio da "segnare" di cui parlava un affamato Totò rivolgendosi al l'ancora più affamato ed anche maldestro figlio Peppeniello in Miseria e Nobiltà.

La mancia lasciata al personale di sala, da Hadel Pask avrà una nobile destinazione: servirà infatti per offrire un pasto a chi non ha possibilità di permetterselo ed i  panini della solidarietà saranno recapitati al domicilio di coloro che ne necessitano veramente, dal personale del locale. I destinatari saranno indicati dalle associazioni che si occupano di solidarietà. 
Per l'inaugurazione, un tagliere super, che sarà il più lungo d’Italia a quanto annunciato dai titolari. Sarà allestito sotto un grande gazebo all'aperto. Da Guinness. 5 metri di salumi di tutti i tipi, provenienti da varie parti d'Italia, formaggi prevalentemente campani, tra cui il provolone del monaco, il caciocchiato avellinese, il bebé di Sorrento, il caciocavallo irpino; ci sarà pure  il ricco stravecchio artigianale di Formia con anche altre proposte casearie, specialità a base di latte di mucca, pecora e capra, con'è nella tradizione consolidata de La Parmense. 

Piatti semplici a base di carni selezionate, salumi e formaggi, ingredienti freschi: tutti elementi fantasiosamente combinati tra loro.

Non mancheranno nell'offerta le verdure del territorio campano e soprattutto partenopeo,  preparate  in vari modi, a crudo e cotte.

Il design industriale rende particolare il pub in piazza Immacolata, dall'atmosfera serena e cose sara possibile trovare divertimento e prodotti selezionati di qualità.

 

Come la gustosa Rubia Gallega, presentata recentemente da Eccellenze campane, e sostenuta da esperti del settore tra cui Pietro Uzzauto della Meat Premium, importatore esclusivo per l’Italia; il prof Giuseppe Campanile del Dipartimento di Veterinaria della Federico II di Napoli; il produttore Jose Portas di Discarlux ed direttore de La Buona Tavola, Renato Rocco. "Per la sua particolarità e versatilità di impiego costituisce una proposta di eccellenza, consente di raggiungere buoni risultati in svariati tipi di cottura ed è considerata da diversi intenditori la miglior carne del mondo" - sottolinea  Uzzauto. Conosciuta pure come Bionda di Galizia, prende il nome dalla regione  a Nord-Ovest della Spagna, dove viene allevato l'animale, la Galizia, anche dal colore dell’animale, il Bue galiziano, e pure del suo grasso di un dorato più o meno intenso.

L'animale ha un ciclo produttivo di almeno otto anni ed è allevato al pascolo ed in libertà all’interno di spazi particolarmente ampi. Mangia erba e vegetali tipici. Importante è la vicinanza dei pascoli all’Oceano. Questi fattori, tutto insieme,  contribuiscono a regalare a questa squisita carne un gusto appena salato ed una consistenza unica. Di rilievo pure il sentore speziato e la maturazione "dry aged", a secco in pratica, per minimo 40 giorni (stesso metodo viene adoperato per la wagyu, uno dei tipi più pregiati al mondo di carne) che ne esaltano il sapore. Ha particolari caratteristiche organolettiche e nutrizionali derivanti dalle tecniche di allevamento in uso, dall’età in cui avviene la macellazione oltre che chiaramente dal luogo di origine. La Ternera Gallega Igp viene reputata una delle carni più buone in assoluto. L'Inghilterra che per prima in Europa, oltre  alla Spagna ha aperto le sue cucine a questa carne già alla fine del 18' secolo.

Per quanto riguarda il pane, viene utilizzato quello prodotto dal panificio Rescigno, da impasti studiati e testati.  

Tra le specialità, oltre alle tagliate di Rubia Gallega, salumi pregiati, invitanti e variegati taglieri, sfiziosità, panini social top, il tutto accompagnato da birre di qualità, alcune in esclusiva di zona. Poi, golosi dolci di propria produzione da assaporare ascoltando buona musica, originali aperitivi accompagnati da stuzzicanti delizie, anche a tutela della linea.

Hadel Pask dal 4 al 6 è già sold out per prenotazioni, quindi aprirà al pubblico da lunedì 7 maggio.

Degustazioni specifiche appetitose per vegetariani e vegani. 

 

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload