Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

VUOI L'ACCREDITO ? ALLORA PAGA !

 

Il coraggio delle proprie idee e la difesa dei propri interessi è questo quello che ha fatti un gruppo di giovani calabresi che ha subito fatto scattare un "mare di proteste"

 

In realtà tutto è iniziato perché alcunii giovani che fanno capo all' Associazione Giovani di Caulonia e che quest'inverno hanno  avuto l'intuizione di portare Francesco Gabbani a Caulonia e da soli e senza alcun contributo o aiuto ci sono riusciti !

 

La notizia che il 19 agosto 2017 Gabbani sarebbe stato a Caulonia si è diffusa a tal punto che i biglietti sono andati quasi tutti esauriti, il mondo del web ne ha parlato al punto che anche una parte della stampa ne è venuta a conoscenza e si è precipitata per richiedere "ACCREDITI STAMPA", sembra per il momento oltre 100 che rispetto alla capienza della "location" sono anche tanti !

 

Di fronte a questa "corsa" tale SALVATORE CIRILLO come viene definito in un articolo pubblicato dalla Redazione di "GIORNALISTI ITALIA" stabilisce delle regole per concedere l'accredito, imponendo anche un pagamento di € 20,00 che darà diritto sia all'accredito che all'ingresso privilegiato 

 

“Un episodio grave, – denuncia il Sindacato Giornalisti della Calabria – contrario, oltre che al buon senso, al diritto di cronaca e, soprattutto, al rispetto di chi lavora per garantire un servizio dal quale a trarre beneficio, in termini pubblicitari ed economici, sono principalmente i protagonisti di uno spettacolo o di un concerto, come in questo caso. Senza l’eco di giornali e televisioni, – rammenta il Sindacato Giornalisti della Calabria – chi avrebbe mai conosciuto Gabbani o qualunque altro personaggio dello spettacolo?”.
Pressappochismo e superficialità, continua il Sindacato,  sono, forse, questi i termini giusti per definire un’organizzazione inadeguata persino a gestire una sagra paesana. A meno che i 20 euro chiesti alla stampa servano a comprare le noccioline per la scimmia che balla con Gabbani.   

 

Da giornalista,  leggo con disappunto quando scritto ricordando un episodio recente dove un collega si lamentò addirittura di non aver potuto fare l'accredito in loco e quindi oltre a rinunciare a partecipare all'evento pubblicando un'articolo per polemizzare per il fatto  che non aveva potuto richiedere l'accredito che era chiaramente indicato andava fatto presso l'Ufficio Stampa dell'evento giorni prima !  Forse non era stato invitato e scoperto l'evento si era precipitato per .....

 

Un evento va presentato in conferenza stampa e sta ai giornalisti invitati decidere se l'evento è di rilievo o meno,  ma di li a pretendere un accredito a tutti i costi credo che siamo un po fuori logica !

 

Se io preparo gestisco un evento sarò io a decidere come pubblicizzarlo e chi invitare, assumendomene le responsabilità della riuscita o meno dell'evento e se la stampa decide che è importante darne notizia certamente non può poi pretendere di essere INVITATO GRATUITAMENTE, ops intendevo ACCREDITATO!

 

Del resto poi chi va all'evento e pubblica il post evento lo fa di certo per il suo giornale, per i suoi lettori e quindi non vedo dove ci sia lo scandalo se acquista  la materia prima per poter avere materiale dell'articolo senza contare che con soli € 20,00 acquisisce, in questo caso, anche il diritto all'intervista di Gabbani !

 

Non  mi dilungo in quanto sono in vacanza e sono intervenuto in quanto mi sono sentito OFFESO sia dalla presa di posizione che dall'argomentazioni  dei colleghi che hanno protestato.

 

Magari a settembre approfondirò il problema e credo che da qui l'ordine dei giornalisti debba trovare lo spunto per  garantire il lavoro dei giornalisti e quindi non far si che "ti neghino l'accredito" magari concedendolo a chi scrive per il periodico della Parrocchia, visto che se  gli accrediti si pagassero potrebbe accadere  che il periodico della Parrocchia potrebbe decidere di investire sull'evento e magari  averne l'esclusiva ! 

 

Concludo ricordando che in ogni modo di fronte al proliferare di giornalisti, blogger e quant'altro mica si possono accreditare tutti i richiedenti e quindi una selezione magari proprio facendo pagare un ticket potrebbe MORALIZZARE e garantire il lavoro e non per nulla sembra che esistano anche le . . .. AGENZIE DI STAMPA !

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload