Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

NICOLETTA D'ADDIO INTERPRETA LILI MARLEN PER LA SFILATA DI ROBERTA BACARELLI

18/10/2017

 

 

Nel buio quasi assoluto e totale dello spazio Hbtoo , martedì 17 ottobre alle ore 19, il pubblico esclusivo e ricercato di Roberta Bacarelli ha assistito ad un incantesimo eseguito dall’estro creativo della stilista napoletana che lo ha magicamente trasportato nell’incantevole e misteriosa atmosfera anni ’30 -’40.

La sfilata che ha portato alla ribalta la collezione Autunno Inverno 2017-18 era infatti tutta ispirata ad un’icona dell’epoca, la diva Marlene Dietrich, i cui primi piani in bianco e nero hanno fatto da apertura alla sfilata. E sulle note della sua celebre canzone “Lili Marleen”, che è anche il titolo del fashion show, hanno sfilato abiti di un’eleganza senza tempo dalle linee femminili e nello stesso tempo dai tratti ben definiti; il velluto protagonista indiscusso di questa stagione non stanca e fa innamorare abiti e completi tout court; c’è spazio anche per i tessuti impalpabili e leggeri come le sete stampate con scenografiche applicazioni preziose; il principe di Galles veste tailleur rubati al guardaroba maschile così come il taglio di certi cappotti declinati in molteplici versioni ton sur ton e fantasia. I diktat imposti dallo stile unico e inconfondibile di Roberta Bacarelli sono chiari: il punto forte di questa stagione sono le curve, e il suo personale dress code ci vuole strizzate in gonne e pantaloni a vita alta e con i fianchi ben in evidenza. Un tocco romantico è affidato agli accessori, cappelli a falda larga o baschi dolcemente inclinati sulla testa e borsine micro e ricamate ad arte. Se i volumi sono ridotti ai minimi termini, sono i colori ad abbondare: dal malizioso rosso, alle tonalità più tenui del rosa cipria per poi approdare alla vivacità del blu, del bronzo, nero e bordeaux.  Sul finire della sfilata, mentre sui giganteschi ledwall sali.vano nuvole di fumo, in passerella sfilavano modelle in tight con papillon e tacchi a braccetto con figure eteree in abito bianco in organza e dove il contrasto masculine e femminine raggiungeva la sua più alta espressione concludendo una sfilata indimenticabile capace di emozionarci grazie anche all’interpretazione live di Lili Marleen da parte di Nicoletta D’Addio accompagnata dalla musica della fisarmonica in perfetto stile, come tutto del resto, anni ’40.

 

Tra gli ospiti, la conduttrice tv Veronica Maya, Gabriella de Bellis, Carla Travierso, Rossella Ferraro, Rossella Guariglia, Francesca Frendo, Nino Lettieri, Alessio Visone, Fabrizia Lonardi, Francesca Guarino, Patrizia Tartarone, Giusy Somma

 

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload