DI GIACOMO: STA NASCENDO "UNA NUOVA ITALIA"

09/12/2017

 

Sta nascendo "UNA NUOVA |TAL|A" di cittadini, direttamente impegnati e senza deleghe in bianco per nessuno, per la sicurezza delle città, la legalità, la lotta ai privilegi della casta, il lavoro e il contrasto al disagio sociale.  Ad affermarlo è Aldo Di Giacomo che a due settimane dalla presentazione a Campobasso del Movimento "Nuova l'|talia", fa il punto sulla ramificazione sul territorio nazionale dove nuclei del Movimento sono già presenti in 15 regioni.

 

Dalla mia esperienza sindacale — afferma Di Giacomo (che è segretario generale del SPP — Sindacato Polizia Penitenziaria) — siamo partiti dall'emergenza sicurezza molto sentita dai cittadini che ci chiedono di intensificare il nostro impegno perché la proposta di legge d'iniziativa popolare sulla "modifica delle norme disciplinati: violazione di domicilio e legittima difesa", per la quale abbiamo contribuito a raccogliere circa 2 milioni 300 mila firme in tutta Italia sia approvata prima dello scioglimento delle Camere.

 

Abbiamo quindi voluto raccogliere istanze popolari — come risollevare il ceto medio che è quello che soffre di più i morsi della crisi — ed interpretarle partendo dalla diffusa consapevolezza che l'attuale sistema politico e di coalizioni tra partiti è inadeguato a rappresentarle tutte. Crediamo pertanto —

ottolinea Di Giacomo — che se vogliamo veramente convincere gli italiani a tornare alle urne, dopo l'ulteriore fuga testimoniata dalle elezioni siciliane, c'è un solo modo: ridare voce e protagonismo ai cittadini.

 

Nei giorni scorsi ho salutato con soddisfazione l'annuncio del Presidente Berlusconi di candidare a Premier il generale dei carabinieri, Leonardo Gallitelli, tra l'altro come me di origine lucana che — aggiunge Di Giacomo — al di là di specifiche scelte politiche, è un'indicazione positiva sul lavoro che svolgono quanti appartengono alle forze dell'ordine e pertanto rappresenta un metodo decisamente innovativo per la scelta della nuova classe dirigente del Paese.

 

Significa che finalmente c'è chi riconosce alle forze dell'ordine quelle doti di servizio del Paese, onestà e trasparenza, sacrificio, disinteresse personale di cui i cittadini sentono la mancanza guardando all'attuale dirigenza politica. E’ un segnale — conclude — che nella società italiana ci sono personalità che fanno come noi della legalità e della sicurezza dei cittadini una missione di vita e che la selezione della classe politica non deve per forza awenire nelle sedi di partito.

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload

Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli