Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

LA RARI NANTES VINCE E CONVINCE: 10-1 ALLA SWIM ACADEMY PAGANI

 

PALLANUOTO – CAMPIONATO DI SERIE B

 

Schüco Cargomar perfetta in attacco e in difesa, Marsili:

“Il cambio di mentalità è arrivato


Seconda vittoria di fila per la Rari Nantes Napoli.

La squadra di Elios Marsili dà continuità al successo di Roma sul Villa York superando la Swim Academy alla Scandone con un netto 10-1. Prestazione di grande spessore dei biancocelesti, per nulla condizionati dall'emergenza. Precisi in attacco e solidissimi in difesa, Scalzone e compagni sembrano un'altra squadra rispetto a quella che, tra mille problemi, ha accumulato tanti punti di svantaggio dal vertice nelle prime giornate. Il tutto a dispetto delle tante assenze pesanti, con Pier Paolo Parrella, Ciniglio e Ferrone fuori causa e Calì in panchina per onor di firma, limitato da un problema al dito. 

La Schüco Cargomar prende il largo già nei primi minuti. È Mauro, con una doppietta inframezzata dalla rete di Parrella, a trascinare i partenopei sul 3-0 con cui si chiude la prima frazione. Nel secondo tempo l'unico ad andare in gol è Criscuolo, che fissa il risultato sul momentaneo 4-0. Nel terzo periodo una prodezza da standing ovation di Riccitiello e il primo gol in superiorità di Occhiello rimpinguano il bottino per la Rari, che nell'ultimo tempo va a segno ancora con Mauro, con capitan Scalzone, Bernardis e Criscuolo. Nel finale debutto per il baby Cilento. Per la formazione paganese primo e unico gol dell'incontro ad opera di Adinolfi, a 5'15'' dal termine.

“Il cambio di mentalità è arrivato, il successo di sabato scorso è stato quello che ha fatto scattare qualcosa in tutti noi”, sottolinea coach Marsili. “Oggi alla Scandone ho rivisto la squadra contro la quale non vorrei giocare neppure in allenamento, la squadra che l'anno scorso ha impressionato negli scontri diretti con Pescara e Cesport, la squadra famelica e determinata che non molla mai. Le tante assenze avrebbero potuto abbatterci, invece abbiamo giocato con l'attenzione e la concentrazione che ci volevano per portare a casa una la vittoria. La stessa attenzione e concentrazione che metteremo da qui fino alla fine del campionato. Io e i miei ragazzi abbiamo fatto un patto e lo onoreremo”. Più dei dieci gol all'attivo, il tecnico rarinantino preferisce sottolineare “l'ottima applicazione difensiva, quella che avevo chiesto alla vigilia. Ci abbiamo lavorato molto negli ultimi giorni e i risultati stanno iniziando a premiare i nostri sforzi”. L'obiettivo adesso è “dare continuità alle nostre prestazioni e ai nostri risultati. Abbiamo capito che dovremo giocare ogni partita alla stessa maniera, senza sufficienza e lottando su ogni pallone, indipendentemente dall'avversario”.

Nel prossimo turno, sabato 3 marzo, la Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli affronterà ancora alla Scandone il 3T Sporting Club Roma. 

 

Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli-Swim Academy Pagani 10-1

 

Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli: Zicolella, Criscuolo 2, Pariso, Bernardis 1, Occhiello 1, Autiero, Riccitiello 1, Cilento, Mauro 3 (nella foto di Manuel Schembri), Scalzone 1, J. Parrella 1, Calì, Coppin. All. Marsili

 

Swim Academy Pagani: Ingrosso, Santoriello, Fortunato, Noviello, Sicignano, Monetta, Carrella, R. Russo, D'Antuono, Adinolfi 1, P. Russo. Parrilli, Parlato. All. Fasano

 

Arbitro: Gomez (Campania)

Note: parziali 3-0; 1-0; 2-0; 4-1. Uscito per tre falli Noviello (S) nel quarto periodo. Superiorità numeriche: Rari Nantes 3/5, Swim Academy 0/3. Spettatori 100 circa.

 

Photo credit: Manuel Schembri

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload