Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

XVIII EDIZIONE DEL PREMIO PADRE PIO

 

 

10 novembre 2018 inizio ore 18,00

Palavetro

Viale Cappuccini - Pietrelcina

Premio internazionale

“Padre Pio da Pietrelcina” 

 

Conducono

Gabriele Blair e Simona Rolandi

 

Il Premio “Padre Pio da Pietrelcina” , ormai  giunto alla sua XVIII edizione,   è nato dall’iniziativa di Padre Antonio Gambale, Gianni Mozzillo e Claudio Crovella, mentre Padre Marciano Morra è l’Assistente Spirituale.

La manifestazione come di consueto viene organizzata dall’Associazione Araldi di Padre Pio, che da sempre pone tra i suoi obiettivi non solo la sensibilizzazione del territorio ad una cultura dell’accoglienza e della solidarietà verso i sofferenti, i poveri e gli emarginati. Il riconoscimento viene attribuito a chi, in diversi ambiti, si è distinto nella solidarietà, prendendo come punto di riferimento il Frate con le stimmate e mettendo a disposizione degli altri la propria professionalità. La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Pietrelcina e dalla Regione Campania.

Il prestigioso premio rientra nell’ambito delle iniziative destinate ad evidenziare sempre più la figura del grande Frate Cappuccino, nato in terra sannita nel maggio 1887. Quest’anno la manifestazione assume particolare rilievo e importanza perché ricorda il 50° anniversario della nascita in cielo del Santo, e i 100 anni delle stimmate, apparse il 20 settembre 1918 a San Giovanni Rotondo, nonché i 18 anni del Premio internazionale a lui dedicato.

“Nelle precedenti edizioni dell’evento – dichiara il Dott. Antonio Grilletto, responsabile della comunicazione e del marketing del Premio - sono state premiate eminenti personalità del mondo religioso, delle istituzioni civili e militari, dello sport, dello spettacolo, della scienza, dell’arte, dell’imprenditoria, della cultura e del volontariato. Anche per il 2018 – continua Grilletto - la cerimonia vedrà la presenza di personaggi famosi, ai quali sarà consegnato un dono-premio, quale riconoscimento di quei segni concreti di testimonianza umana, culturale e cristiana che hanno saputo donare, attraverso la missione delle loro professioni o del loro lavoro”.

L’Associazione Araldi di Padre Pio della diocesi di Benevento non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà nel campo dell’assistenza sociale e sanitaria, della beneficenza, dell’istruzione, della formazione, della promozione e valorizzazione delle cose di interesse artistico, storico e religioso, della tutela e della valorizzazione della natura e dell’ambiente, della promozione della cultura e dell’arte, della tutela dei diritti civili.

“Il premio – afferma il Presidente Don Nicola Gagliarde - si pone come obiettivo una nuova cultura dell’accoglienza e della solidarietà verso i sofferenti, i poveri e gli emarginati sociali. Inoltre sostenere le persone che trovano nell’insegnamento del santo di Pietrelcina la mission più importante dell’insegnamento francescano e del messaggio evangelico”. 

Tanti i nomi dei premiati, persone provenienti dal mondo della cultura, dello sport, della politica, dello spettacolo, del mondo religioso, delle istituzioni civili e militari, della scienza, dell'arte, dell'imprenditoria e del volontariato, anche di rilievo nazionale che hanno ricevuto questo premio di rilievo nel corso delle edizioni. Come consuetudine già è partito il tam tam delle nomination che come consuetudine verranno svelate solo il giorno del Premio.

Per l’occasione la sigla “Faro di Luce” sarà cantata dalla viva voce del cantautore GICO che narra con certosina puntualità la vita del Santo delle Stimmate.

 

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload