Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

CINEMA E MALATTIE (RARE). UN CONNUBIO POSSIBILE E FORSE NECESSARIO.

31/01/2019

 

 

UNO SGUARDO RARO nasce come rassegna cinematografica sul tema delle malattie rare da un'idea di Claudia Crisafio, autrice e attrice, e di Serena Bartezzati, responsabile della Comunicazione di UNIAMO FIMR onlus, nella consapevoli che il cinema può essere tra i più efficaci mezzi per sensibilizzare l'opinione pubblica su qualsiasi tema sociale e in particolare quello della malattia. Dopo il successo ottenuto con le prime edizioni del 2016 e 2017, l'idea di trasformare la rassegna in un Festival  dedicato appunto dedicato alla promozione e diffusione di cortometraggi, documentari, film e spot sulle malattie rare a livello nazionale e internazionale.

 

“Uno Sguardo Raro” – the Rare Disease International Film Festival, il Festival di cinema internazionale sul tema delle malattie rare -  nasce quindi per raccontare cosa significa vivere in modo diverso e stimolare, attraverso la narrazione, una riflessione su come sia possibile raccontare questo particolare tema con registri di comunicazione innovativi e ad alto impatto emotivo.

I malati rari e le associazioni dei pazienti che li affiancano nel loro percorso quotidiano, fatto di piccole e grandi conquiste, hanno raccolto la sfida di raccontare al mondo la loro realtà e cosi, negli anni, hanno prodotto delle opere in cui aprono il loro complesso universo al pubblico. Il Festival parla di vita e di vite, di esistenze fuori centro che spesso danzano con la morte un passo a due quotidiano e che per questo sono capaci di regalare uno sguardo “altro”, raro appunto. L’obiettivo di “Uno Sguardo Raro” è avvicinare il pubblico a storie che possono regalare emozioni travolgenti e una nuova visione del diverso.

Il tema del Festival di quest'anno, giunto alla sua quarta edizione, al quale hanno concorso 800 opere da 83 Paesi -  è "Raro, ma non solo". Iniziata il 28 gennaio, la manifestazione si chiuderà Domenica 3 febbraio presso la Casa del Cinema di Roma,in Largo Marcello Mastroianni 1, dopo diversi momenti itineranti in svariate sedi.

 

Definito un "festival portatore sano di emozioni", la sua Giuria di Qualità, presieduta da Gianmarco Tognazzi, ha selezionato 21 tra i corti e i documentari pervenuti tra i quali decretare il vincitore nella fase finale del Festival. Una scelta che non sarà facile poiché tutti hanno comunque il pregio di raccontare il "vivere diverso" per far riflettere sull'importanza della comprensione, dell'accettazione, dell'inclusione.

 

I corti in corso saranno visionati, Sabato 2 febbraio dalle 15,30 in poi nella Sala Deluxe della Casa del Cinema, anche da parte del pubblico in sala che assegnerà il Premio speciale del Pubblico. Per far parte della Giuria popolare si sarebbe ancora intempo, scrivendo a info@unosguardoraro.org entro il 30 gennaio 2019.

 

 

Sempre Sabato 2 febbraio, un premio nel premio con il Premio USR - Ferpi per la Comunicazione, alla Casa del Cinema, Sala Kodak. Nel corso di un workshop su "L'impatto del video e delle arti creative nella comunicazione interna ed esterna sulle malattie rare", in collaborazione con FERPI, Federazione Italiana Relazioni Pubbliche e la partecipazione del "Volo di Pegaso, Concorso dell'Istituto superiore di Sanità e di aziende Farma, una riflessione su come si raccontano le malattie rare all'interno del mondo del Farma, molto legato alle comunità dei pazienti "rari". Un confronto con chi ha sempre usato la creatività per raccontare tali comunità.


Da questo workshop la giuria Ferpi decreterà appunto il vincitore del Premio USR - Ferpi per la Comunicazione, che sarà assegnato Domenica 3 febbraio sempre alla Casa del Cinema, dalle 19 in poi insieme alle premiazioni dei vincitori del concorso e alla consegna dei premi speciali fuori concorso, con la Giuria di Qualità, il Presidente Gianmarco Tognazzi e l'Istituto Roberto Rossellini.

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload