Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

IV EDIZIONE DEL "PREMIO IL SOGNATORE"

21/03/2019

Sei i premiati: Miranda Martino per la musica, Mario Ermito per il cinema, Luana Remigia Cavazzuti per l’imprenditoria,  Elisabetta Viviani per lo spettacolo, Giuseppe Pino Porzio per lo sport e Andrea Casta per la musica

 

“Siamo dei pazzi sognatori” questo il saluto di AnnaMaria Ghedina

 

Sulle note di “Let it be”, interpretato magnificamente dal sassofonista Pepito Sax,  ha avuto inizio la IV Edizione del “Premio il Sognatore”, presentata ed ideata dai giornalisti AnnaMaria Ghedina e Antonio D’Addio.

Per il mondo dell’imprenditoria è stata premiata Luigia Luana Cavazzuti, imprenditrice di successo che ha ricevuto il riconoscimento dall’artista Armando Jossa e dalla giornalista Mariangela Petruzzelli. Soddisfatta delle sue scelte professionali, ha dichiarato: “Ho deciso di inseguire i miei sogni, abbandonato la professione legale e di organizzare eventi. Dedico questo premio a Mimì De Simone, giornalista scomparso e legato alla testata Lo Strillo e ai miei figli che mi supportano nelle mie iniziative”. E’ lei la prima tra i premiati a ricevere il prezioso manufatto ideato dallo scultore Armando Jossa: una scala stilizzata in argento che si congiunge idealmente  alla , realizzata  da Praticò gioielli per il Premio il Sognatore.

Dopo è stata la volta di Andrea Casta, violinista di fama internazionale è stato premiato, invece, dal giovane attore Lorenzo Sarcinelli, noto per la fiction ” Un posto al sole”. “Ho girato col mio violino in 26 nazioni”. ha dichiarato il musicista-“La mia passione è cominciata quando avevo appena 5 anni ed è cresciuta con dedizione e impegno negli anni , coltivando sempre il mio sogno”.

Tra gli ospiti, molto gradita è stata la presenza dell’artista Lucia Cassini, assente dalle scene da svariati mesi a causa di complicazioni del suo stato di salute, conseguenze dovute ad un intervento chirurgico, come lei stessa ha raccontato , emozionando il pubblico presente , che la segue calorosamente da molti anni. Poi, sebbene costretta su una sedia a rotelle si è esibita  con la sua solita verve in alcuni pezzi del suo repertorio  ;ha inoltre raccontato alcuni aneddoti del suo periodo di degenza, durante il quale ha acquisito conoscenze quali tecniche di montaggio, ed ha annunciato di aver appena terminato il suo libro  “Ischia Forever” tratto dall ‘omonima fiction. “E’ la mia prima uscita”  ha dichiarato emozionammo i presenti che hanno applaudito caldamente .

L’assessore Nino Daniele, gradito ospite  della serata, che sin dalle prime edizioni ha sostenuto il Premio, ha ringraziato Annamaria Ghedina  che ha sempre supportato il suo operato per la città di Napoli, che in questi mesi vive una fase molto positiva per il turismo: “Le prenotazioni dei turisti per  le prossime festività di Pasqua si stimano triplicate rispetto allo scorso anno, senza contare che, negli ultimi tre anni a Napoli sono stati realizzati circa 600 prodotti audiovisivi e tutti i film realizzati nella nostra città sono candidati a ricevere premi significativi”.

Il premio è stato anche l’occasione per svelare al pubblico un imminente progetto editoriale : Annamaria Ghedina , scrittrice di nota fama nell’ambito dell’esoterismo, ha annunciato, insieme al suo editore Coppola,  la prossima presentazione di una collana editoriale , una serie di libri gialli che avranno come protagonista un affascinante lord inglese.

Tra gli sportivi è stato premiato, poi, col premio speciale Mimì De Simone, Giuseppe Pino Porzio, in quanto “Fulgido esempio  per i ragazzi che praticano la pallanuoto”, responsabile, attualmente della nazionale canadese pallanuoto.

Elisabetta Viviani, volto noto della tv negli anni 70, cantante e attrice, indimenticabile interprete di sigle televisive e conduttrice ufficiale di Bimbofestival , è stata premiata per “ aver contribuito a far sognare tante generazioni di bambini. Ed è stata accolta , infatti,da calorosi applausi, la sua indimenticabile interpretazione di “Heidi”, la sigla dell’omonimo celebre cartone animato.

Premiato, inoltre l’attore Mario Ermito, che, con la sua sfolgorante bellezza, ha conquistato il pubblico di “Tale e quale show”, condotto, lo scorso autunno da Carlo Conti. 

Classe 1991, pugliese,il giovane attore, ha alle spalle  dopo  un breve esordio al “Grande Fratello” 2011, partecipazioni a note serie tv come : “Il peccato e la vergogna 2”, “Non è stato mio figlio”e “L’onore e il rispetto 5”.

Infine, tra i premiati, la sempre verde artista Miranda Martino, cantante ed attrice che debuttò a San Remo nel lontano 1959, per poi diventare una delle più celebri voci della musica leggera negli anni 60 , partecipando ancora a San Remo, al Cantagiro e a svariate edizioni di Canzonissima, portando in giro per il mondo , con la sua stupenda voce , la musica napoletana .

Anche questa quarta edizione del Premio il Sognatore è stata arricchita dalla presenza di numerosi ospito, tra i quali il mentalista Luca Volpe,volto noto del programma “Detto Fatto “ su rai 2, la scrittrice Isabella Rosa Pivot, che ha presentato il suo libro  “Non ho tempo”, e il modello  Nicola Coletta, reduce dal recente successo televisivo di “Ciao Darwin” su canale 5.

Presenti, inoltre Angelo Iannelli, il giornalista Ermanno Corsi , ex presidente dell’ordine dei giornalisti della Campania e molti altri operatori dell’informazione, tra i quali Alfredo Mariani, Maresa Galli, Maria Consiglia Izzo, Gianfranco Bellissimo , Armando Sanchez.

La serata si è conclusa con un  buffet offerto dal padrone di casa  Domenico Contessa.

 

 

Le foto sono  di Umberto Raia e Giuseppe Moggia.

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload