Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli

MISS TRANS EUROPA 2019:TRIONFA ALESSIA CINQUEGRANA

Si sta realizzando un mio sogno, ci tenevo tanto a vincere questa corona, durante la mia carica mi batterò per i nostri diritti e per esaudire un altro mio desiderio, quello di adottare una bambina” – ha dichiarato un’emozionata Alessia Cinquegrana

 

Cala il sipario su Miss Trans Europa 2019, la tradizionale kermesse di bellezza fortemente voluta da Stefania Zambrano, organizzatrice, attrice di cinema e teatro, icona del movimento Lgbtqi italiano (gay, lesbiche, trans, queer e gender non conforming e intersessuali), che ha avuto il suo epilogo , con il fattivo sostegno di Luigi Papacciuoli.

La finalissima, presentata con ironia, briosità e tanta verve da Sofia Mehiel La Papessa, fiera del successo del suo singolo Respect in any body, coadiuvata dalla mediterranea e simpatica Tilde Mendes, in perfetta sintonia tra di loro, ha visto trionfare l’aversana Alessia Cinquegrana, 31 anni, sposata da due anni, stilista e con una forte voglia di maternità. La neoeletta si è commossa molto all’atto della proclamazione ed è stata festeggiata non solo da fuochi d’artificio e da coriandoli sparati sul palco, ma anche dalle altre concorrenti, dal marito e dai familiari.

La serata si è aperta con un momento di riflessione e di provocazione: sulle note di una tipica tammurriata due ballerini hanno reso omaggio alla Madonna di Montevergine, la Mamma Schiavona tanto venerata e amata dalla galassia Lgbt a testimonianza che la fede non innalza barriere e non discrimina nessuno.

Subito dopo l’organizzatrice e anima pulsante della manifestazione, Stefania Zambrano si è presentata in scena vestita da Papa lanciando un appello a favore delle unioni civili e sottolineando l’ipocrisia della chiesa che emargina i gay e poi mette a tacere la pedofilia del clero.

La nuova edizione del concorso di bellezza e portamento ideato nel 2013, ha visto in gara 16 concorrenti, che, spinte da uno spirito competitivo, hanno sfoderato le loro affascinanti e sensuali armi per aggiudicarsi la corona e lo scettro di Trans più bella d’Europa.

Numerosi gli ospiti che si sono succeduti durante l’evento: il ballerino Mario Vincitore, la cantante Alessia, il neomelodico Ciro Muoio, Samantha delle Coccinelle, la star della musica napoletana Stefania Lay e il divo della serata Angelo Sanzio, il Ken italiano, che è stato accolto con tanto affetto e calore, la bella e sensuale Arianna Maravolo, Miss Campania 2018, l'attrice Anna Brancati, vista ne "La Parrucchiera" e in "Gomorra" e protagonista di un corto che sarà presentato al Social Word Film Festival e alla Mostra di Venezia, Sara Finizio e tanti altri.

Le concorrenti in gara sono state capitanate da Mary Sommella, Miss Trans Europa 2015 (squadra bianca) e da Jennifer De Santis, Miss Trans Europa 2016 (squadra blu): Anna Lopez, Federica Abate, Vittoria Rodriguez, Anny Fiorentino, Alessia De Leo, Pamela Renzi, Sarah Avolio, Felisia Bulgari, Alessia Cinquegrana, Luana Iammarino, Alessandra Langella, Guendalina Rodriguez, Luciana Palumbo, Roberta De Silva, Cinzia Sacco e Susy Sannino. Questi i premi speciali: Miss Cinema Alessandra Langella, Miss Eleganza Federica Abate, Miss Top Model Luana Iammarino, Miss Curvy Alessia De Leo, Miss Gambissime Cinzia Sacco, Miss Web Satah Avolio, Miss Beauty Anny Fiorentino, Miss Portamento Susy Sannino, Miss Ragazza Immagine Felisia Bulgari, Miss Sorriso Anna Lopez, Miss Make Up Vittoria Rodriguez, Miss Pin Up Guandalina Rodriguez, Miss Total Look Luciana Palumbo. Le dieci finaliste sono state Federica Abate, Anny Fiorentino, Pamela Renzi, Sarah Avolio, Felisia Bulgari, Alessia Cinquegrana, Luana Iammarino, Alessandra Langella, Luciana Palumbo e Roberta De Silva.

Sara Finizio, Miss Trans Europa 2018 ha saluto il folto pubblico dichiarando. “Sono contenta e soddisfatta di questa edizione, ho acceso i riflettori sul bullismo che sta aumentando sempre di più, sull’ondata di odio nei nostri confronti che sta portando il nuovo Governo, sull’arretratezza della Chiesa e ho lanciato una campagna di prevenzione sull’uso del preservativo, non è possibile che ci siamo 10mila casi di sieropositività ogni anno”Appuntamento al 2020

Le foto di Giuseppe Filosa

 

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload