CARMINE ATTANASIO RINUNCIA ALLA SUA CANDIDATURA A PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA

"Sarò il candidato FANTASMA", ha dichiarato Carmine Attanasio dopo aver annunciato il ritiro della sua candidatura a Presidente della Regione.

 

In un comunicato, diffuso recentemente, Carmine Attanasio, dopo essere stato candidato in pectore dal 5 di agosto quando la sua candidatura a Presidente della Regione fu annunciata in pompa magna dalla segretaria nazionale dei Verdi Federalisti Laura Scalabrini Benatti  annuncia il suo ritiro.

"La mia candidatura a Presidente, in extremis, volevano trasformarla in un sostegno ad una determinata coalizione, ha dichiarato Carmine Attanasio, ed io ho subito rifiutato. La mia disponibilità era esclusivamente quella di garantire la presenza di un candidato Presidente che parlasse, senza condizionamenti, di tutela dell’ambiente attraverso un articolato programma di venti punti e non per fare la rincorsa ad un seggio solo per occupare una poltrona. Ora sosterrò quei candidati e quelle liste che faranno proprio il mio programma e cosi sarò il candidato fantasma di queste regionali."

Nel comunicato Carmine Attanasio  ha reso pubblici  i 20 punti cardine  su quello che sarebbe stato il suo programma e che noi riportiamo in modo integrale

 

1) EUROPA DELLE REGIONI 
* * * * * lavoreranno per la creazione di 3 macroregioni, nell’ambito di un’Italia unica e indivisibile e di un’Europa delle regioni, con poteri speciali di autogestione economica e amministrativa. Il Regno Verde ricalcherà, senza spirito separatista, la creazione di confini simili a quelli che erano del Regno delle due Sicilie. 
2) CAMPANIA SOLEX 
Realizzazione della più grande centrale fotovoltaica d’Europa sui terreni liberati dalle ecoballe non più utilizzabili per coltivazione o altre attività. L’obiettivo è quello di raggiungere un’autonomia energetica della Regione Campania. 
3) IL REGNO VERDE 
Riforestazione di tutti i comuni della Campania attraverso l’applicazione della legge regionale n. 14 del 1992 a firma di Maurizio Fraissinet denominata “Un albero per ogni bambino nato”. Una grande opera a tutela dell’ambiente e per il contenimento dell’irradiazione solare, basti pensare che solo nella città di Napoli, ogni anno, nascono 10.000 bambini. 
4) TUTELA DEL MARE IN ECONOMIA COMPATIBILE 
Sviluppo di una nuova portualità turistica con moli dotati di elettrificazione delle banchine al fine di sostituire nel tempo le imbarcazioni inquinanti, in imbarcazioni ad impatto zero. Area Marina semi protetta, da Castel dell’Ovo fino a Nisida, con divieto, per le barche inquinanti, di avvicinamento alla costa entro un limite di 400 metri. Eliminazione del porticciolo turistico di Mergellina da sostituire con uno, quattro volte più grande, da realizzarsi tra lo storico molo San Vincenzo e Castel dell’Ovo. 
5) SPORT E PASSIONE 
Realizzazione di 5 nuovi stadi nelle città di Napoli, Salerno, Caserta, Benevento e Avellino. Gli stadi dovranno essere massimo di 50.000 posti per Napoli, 30.000 per Salerno e 20.000 per le altre città capoluoghi di provincia. Dovranno essere realizzati con investimenti statali, regionali e privati. Dovranno essere polifunzionali, con bar, centri commerciali, museo delle squadre e palestre. Queste ultime dovranno essere di utilizzo pubblico a costi bassissimi per gli utenti. 
6) EDUCAZIONE GIOVANI 
Realizzazione di corsi regionali di Educazione Civica e Ambientale che vadano ad integrare quelli già previsti dalle leggi nazionali per la scuola dell’obbligo. 
7) STRUTTURE SCOLASTICHE 

Realizzazione di palestre e campi polivalenti in tutte le scuole pubbliche. Nei luoghi in cui ciò non sia possibile, la Regione finanzierà l’acquisto di locali adiacenti le strutture scolastiche per adibirli a palestre e strutture sportive. 
8) GIOVANI 

Un anno di lavori socialmente utili per tutti i giovani appena diplomati o laureati che hanno l’esigenza di specializzarsi nell’attività lavorativa che prediligono. I 12 mesi di impiego (5 ore lavorative al giorno per un totale di 30 ore settimanali) presso Enti Pubblici, società private e grandi e medie industrie che saranno finanziate dalla Regione Campania per l’80%. 
9) MOBILITA’ CICLABILE ED ELETTRICA 

Fondi per la realizzazione di percorsi ciclabili e parcheggi custoditi per le biciclette in tutte le città campane. Fondi per la ricerca nel campo della mobilità non inquinante e per favorire, nella regione Campania, la realizzazione di una fabbrica che produca auto elettriche.
10) TUTELA DEL TERRITORIO 
Fondi per la realizzazione di percorsi ciclabili e parcheggi custoditi per le biciclette in tutte le città campane. Fondi per la ricerca nel campo della mobilità non inquinante e per favorire, nella regione Campania, la realizzazione di una fabbrica che produca auto elettriche. 
Affidamento controllo del territorio e vigilanza antincendio con delega alle maggiori Associazioni Ambientaliste presenti sul territorio. Realizzazione di torrette di avvistamento incendi su tutto il territorio regionale. Valorizzazione ed incremento delle colture biologiche al fine di preservare e salvaguardare la fertilità naturale del territorio. 

11) TUTELA ABITANTI NON UMANI 
Tutela degli animali, istituzione del Garante degli animali in regione Campania ed in tutti i suoi Comuni. 
12) LE VIE DEL MARE 

Potenziamento delle Vie del Mare ed istituzione permanente di servizi di visita dei punti più belli della costa campana (vedi Batò Naples). 
13) CULTURA E SPETTACOLI 
Modifica utilizzo tassa di soggiorno, attraverso nuova legge regionale, con la quale si sancirà che i proventi della stessa saranno da destinarsi esclusivamente a sostegno delle strutture di ricezione turistica dei Comuni Campani ed a tutti gli eventi musicali, teatrali e culturali che si svolgeranno sul territorio al fine di poter remunerare, con paga sindacale, tutti i lavoratori dei suddetti settori da sempre fortemente penalizzati dai problemi di bilancio degli Enti Locali. 
14) MOBILITA’ SOSTENIBILE 

Potenziamento trasporto pubblico. Realizzazione nuove linee di trasporto su ferro, acquisto nuove vetture per la Metropolitana. Potenziamento e realizzazione linee di Tram di superficie
15) AREE DISMESSE 

Riqualificazione aree di dismissione industriale, Città della Musica e della Vela a Bagnoli, Pompeiword nell’area Est della città di Napoli. 
16) AZIENDE IN CRISI E INCENTIVI AI LAVORATORI AUTONOMI 

Finanziamento alle cooperative di lavoratori che intendono rilevare l’azienda fallita, presso la quale lavoravano, trasformandosi in lavoratori proprietari della stessa. Aziende rigenerate, Legge Marcora 57/2001. Incentivi e semplificazione di tutte le procedure amministrative per tutti coloro (indipendentemente dall’età) che intendano avviare una nuova attività lavorativa. Apertura partita IVA pagata dalla regione per il primo anno di attività. 
17) SANITA’ E SALUTE 
Istituzione, a livello regionale, della “Settimana della prevenzione e salute” con controlli gratuiti per tutti. Dal liquido seminale per i giovani dai 14 anni in su, alle analisi di routine per tutti. Soluzione della problematica della Terra dei Fuochi, disinquinamento dei corsi d’acqua e incanalamento di tutti gli scarichi fognari. 
18) SICUREZZA E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA 
Istituzione Fondo Regionale per la riqualificazione, ristrutturazione e adeguamento in rispetto alle norme antisismiche e di risparmio energetico per il patrimonio edilizio regionale. Istituzione di un “Fondo Regionale” che preveda il versamento annuale di un euro per ogni mq costruito posseduto, con il quale sarà possibile erogare prestiti a tasso fisso con l’1% di interesse, a tutti i condomìni che ne faranno richiesta per ristrutturare il proprio fabbricato, compresi la messa in sicurezza di balconi e cornicioni e l’adeguamento energetico o antisismico. Il provvedimento oltre a rendere più sicure strade e città, mirerà anche ad evitare il consumo di nuovo suolo. 
19) RIQUALIFICAZIONE LITORALE DOMITIO 

Nuovi interventi strutturali su fogne e depuratori e accelerazione dei progetti in itinere. 
20) RIFIUTI 
Incentivi mirati alla riduzione degli imballaggi. Potenziamento della raccolta differenziata in tutti i Comuni della Campania. Valore cauzionale al rifiuto. Premialità e abbassamento della tassa sui rifiuti ai cittadini virtuosi. Nuclei motorizzati di Polizia Ambientale, nell’ambito della Polizia Municipale, che saranno adibiti in tutti i comuni al solo controllo del territorio, agli sversamenti abusivi, al rigoroso rispetto delle ordinanze comunali in materia.

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Google+
Mi Piace
Please reload

Agenzia di Stampa Piazza Cardarelli

Registrazione Tribunale di Napoli n° 4875 del 22 – 05 - 1997

Direttore Responsabile Gianfranco Bellissimo

Direttore Responsabile mail: gianfrancobellissimo@virgilio.it

marketing e pubblicità: castro.massimo@yahoo.com

Tutte le collaborazioni, salvo diversi accordi, si intendono gratuite

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Twitter - White Circle

Iscriviti e richiedi la CARD dell'ASSO CRAL GRATUITAMENTE

 © Copyright All rights Reserved - Piazza Cardarelli

Piazza Cardarelli