top of page

CAPRI-NAPOLI: UNA DONNA PIU' VELOCE DEGLI UOMINI

La neozelandese Cameron batte tutti in attesa della gara assoluta del 7 settembre 2024

Una donna più forte di tutti gli avversari di sesso maschile. La terza e ultima prova open della Capri-Napoli 2024 regala un'altra impresa: protagonista la neozelandese Kristen Cameron, capace di percorrere i 36 km a nuoto che separano Le Ondine Beach Club dell'isola azzurra dalle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli in 7.51.15 e aggiudicarsi così la sfida di preparazione alla gara assoluta, prevista per sabato 7 settembre e promossa dalla società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena.


Cameron ha battuto Hampus Carlsson (Svezia), che ha nuotato in 8.35.05, risultando primo tra gli uomini. Alle loro spalle un'altra donna, Priscilla Magalhaes (Brasile, 9.50.15), Lorenzo Raggio (Argentina, 10.20.10) e Gabriela Lemus (Messico, 10.30.43).


Cameron non è nuova ad imprese natatorie: classe 1973, è un'ex atleta di stile libero e acque libere, detentrice del record mondiale masters nelle classi 30-34, 35-39 e 40-44. Per lei prima esperienza alla Capri-Napoli e in generale prima volta su distanze di questo genere: “Ho preparato la Capri-Napoli da un po' - ammette - ma lo scorso anno ho dovuto rinunciare all'ultimo momento per un lutto improvviso. Sono contenta della mia prova e dell'organizzazione: è un piacere nuotare nel golfo di Napoli. Le condizioni del mare non erano favorevoli, specie nei primi dieci chilometri e durante le ultime due ore. Avevo anche un piccolo problema alla spalla, che però ha inciso sulla presentazione solo in minima parte”.


Cameron è uscita dall'acqua non molto provata, a differenza del primo uomo, Carlsoon. Lui era al terzo anno consecutivo alla Capri-Napoli: “Purtroppo anche stavolta non ho trovato un mare favorevole - le sue parole - Ciò nonostante, ho impiegato otto minuti in meno rispetto al 2023. È stata una prova dura ma nel complesso sono più che soddisfatto”.


A chiudere il quadro la prova a staffetta, vinta dalla rappresentativa Swim Il Salento (composta da Giorgio Frigoli, Mauro Inacio, Vincenzo Mazzuoli, Francesco Ricci, Marco Vantaggiato e Fabio Antonio Zizzi), che ha completato la traversata in 7.29.10, precedendo i Nuotatori per caso (8.01.30) e gli argentini del Team Pilar Geijo (8.07.20). Contento l'organizzatore, Luciano Cotena: “Le tre prove open hanno dimostrato il valore non solo sportivo ma anche turistico della Capri-Napoli, con tanti appassionati giunti da ogni parte del mondo e da diverse città italiane per nuotare e visitare le numerose bellezze della provincia e più in generale della Campania. Un importante preludio alla gara assoluta del prossimo 7 settembre".

Comments


bottom of page