I nuovi sguardi sulla disabilità e l’inclusività protagonisti di “Tutti per tutti”, il prossimo mock

Martedì 22 novembre, alle ore 20:22, verrà pubblicato in rete, sul canale YouTube @procidatv “Tutti per Tutti”, il settimo mockumentary del ciclo “Ventidue” il progetto a cura di Nuvola TV e Procida TV, sostenuto dal Comune di Procida e patrocinato da Procida Capitale Italiana della Cultura 2022.

Andare oltre l’inganno semantico della perfezione, per imparare a capire e conoscere le infinite sfumature della realtà, le sue tante “differenze” alcune delle quali, difficili da accogliere poiché richiedono attenzione e pazienza. Tante attenzioni quante sono le differenze, le diversità, le disabilità. Così diverse tra loro, anche quando la definizione clinica è la stessa, da richiedere momenti di confronto continuo tra famiglie, associazioni e istituzioni, per dar vita ad un rinnovato concetto di città e società, nel quale declinare in modo nuovo e arricchire di ulteriori sguardi, tutti egualmente degni di rispetto e considerazione i termini – ingannevoli anch’essi – “accessibilità” e “inclusività”.

È l’essenza del tavolo “Tutti per Tutti” la rete di associazioni protagonista del settimo mockumentary del ciclo “Ventidue”, la serie di documentari di narrazione a cura di Nuvola TV e Procida TV dedicata ai progetti di comunità, promossi e sostenuti dal Comune di Procida e inseriti nel programma di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 in virtù del loro radicamento sul territorio. Girato nei locali della discoteca isolana 404 Not Found, il film breve di narrazione verrà diffuso in rete martedì 22 novembre alle ore 20:22 sul canale youtube della televisione locale (@procidatv). La prossima ed ultima uscita è fissata giovedì 22 dicembre.

Interprete del cortometraggio, accompagnato dalla fisarmonica dal musicista Gianpaolo Viceré, è Carlo Scotto di Santolo, 22 anni, procidano, partecipante assiduo ai laboratori del tavolo e attore appassionato: «recitare è un dono – dice Carlo – e partecipare alle attività del tavolo mi è piaciuto. È stato bello».