XI EDIZIONE DI "NAPOLI CREATTIVA" ALL'INSEGNA DELLA FANTASIA, DELL'ENTUSIASMO E DELLA CONDIVISIONE


La fiera nazionale delle arti manuali organizzata da Promoberg S.r.l. Fiera Bergamo, con il supporto della Mostra d’Oltremare Spa e il patrocinio del Comune e di Napoli, ha messo in scena il meglio del settore, grazie alla partecipazione di novanta imprese in rappresentanza di tredici regioni italiane e cinque paesi stranieri.


Al termine di tre giornate all’insegna della fantasia, dell’entusiasmo e della condivisione all’ennesima potenza, l’XI Edizione di Napoli Creattiva ha calato il sipario alla Mostra d’Oltremare con l’ennesimo successo di pubblico: diciottomila le appassionate delle creazioni ‘fatte a mano’ arrivate soprattutto dal Sud Italia, ma con percentuali significative anche dal resto del Paese e dall’estero.

Oltre alla ricca area espositiva, nella quale si è trovato tutto quanto è necessario per realizzare con le proprie mani oggetti di ogni genere, è piaciuto come sempre moltissimo anche il nutrito calendario di eventi collaterali (dimostrazioni, laboratori, corsi), che hanno anche questa volta trasformato il pubblico nel protagonista indiscusso della manifestazione.

"Napoli e la gente del Sud hanno ancora una volta dimostrato tutto l’affetto che nutrono verso la nostra manifestazione – evidenzia Luciano Patelli, presidente di Promoberg S.r.l. -. Arrivando da tre anni di vicepresidenza, conoscevo già molto bene la storia di Creattiva; ma quest’anno, al mio debutto da presidente a Napoli, ho potuto verificare di persona quanto Creattiva sia amata, raccogliendo tra gli stand commenti molto positivi sia dagli espositori sia dal pubblico. Ringrazio le diciottomila appassionate che hanno premiato il nostro progetto; le imprese per la passione che mettono in quello che fanno; la Mostra d’Oltremare per la proficua collaborazione, e il Comune di Napoli, per il patrocinio".

"Sin dall’apertura di venerdì mattina c’è stata una forte affluenza di pubblico – sottolinea Carlo Conte, direttore operativo Promoberg S.r.l. -, proseguita poi per tutto il week end, tanto di sorprendere (positivamente) gli stessi espositori. Tra i plus di Creattiva, quello di rinnovarsi ad ogni edizione è certamente uno dei più apprezzati dal pubblico. Le appassionate sanno di trovare (e poter acquistare) tutte le novità del settore, ma anche di poter partecipare alle centinaia di appuntamenti collaterali. Quest’anno, ad esempio, il debutto di ‘Casa Creattiva’ (con corsi gratuiti su tecniche e idee per allestire la tavola nelle giornate di festa) è piaciuto tantissimo, così come il ‘Quilting Day’ dedicato alle tante appassionate di patchwork; ma tutti i corsi e le dimostrazioni hanno fatto il pieno. Chiudiamo all’insegna dell’entusiasmo, della concretezza e dell’ottimismo, pensando già al 2023".

"Il successo di pubblico registrato da Creattiva – dice Remo Minopoli, presidente di Mostra d’Oltremare Spa - conferma la significativa collaborazione con Promoberg Fiera di Bergamo. Siamo lieti di aver visto i padiglioni affollati da tantissimi hobbisti, e di aver offerto una vetrina per un centinaio di aziende, per un settore, quello delle arti creative manuali, che registra di anno in anno un trend sempre più in crescita>>.

Partecipando all’inaugurazione della manifestazione, l’assessora alle Politiche giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli, Chiara Marciani, ha sottolineato l’opportunità data da Creattiva ai giovani.

"Creattiva consente di rilanciare il talento delle ragazze e dei ragazzi – ha sottolineato Chiara Marciani - con dimostrazioni pratiche e corsi che, oltre che mettere in mostra i migliori prodotti, le tecniche e i materiali, offrono ai visitatori il prezioso bagaglio di esperienza di artigiani ed esperti del settore. Argomenti, questi, che arricchiscono e coinvolgono gli appassionati, sempre interessati a nuovi materiali e tecniche e che possono offrire uno stimolo ad elaborare nuove creazioni, senza dimenticare però la riscoperta e la valorizzazione delle antiche professioni".