Un anno di grande crescita




il 2016 è stato un anno di grande crescita. È stato possibile anche grazie alla presenza, al sostegno, alla condivisione e divulgazione da parte di centinaia di migliaia di cittadini, in prima persona e con la loro partecipazione diretta e in diretta attraverso i canali social (più di un milione di presenze attive!) alle battaglie che da oltre 66 anni ci contraddistinguono sul territorio, nei canili, nei rapporti con le istituzioni e ora sempre più nella diffusione della cultura del rispetto che passa anche attraverso i social media e la costruzione di una coscienza diffusa della legalità a difesa di ogni forma di vita. Sono cresciuti gli interventi d’emergenza e sono aumentate le azioni legali vincenti nei procedimenti penali in cui siamo stati protagonisti, con sentenze significative contro chi compie crudeltà sotto diverse e nuove forme. Il 2016 è stato l’anno in cui abbiamo rilanciato un’altra battaglia di civiltà:la nostra petizione per i farmaci a costi accessibili, e la preparazione di un dossier sui costi inspiegabili di alcuni prodotti ad uso veterinario che sottoporremo nelle sedi istituzionali europee. Ma, tra i tanti fronti aperti, ci teniamo a ricordare che siamo stati e siamo tuttora protagonisti degli interventi post terremoto dopo le due catastrofi che hanno piegato il Centro-Italia. Siamo nel coordinamento che le Istituzioni e la Protezione civile hanno istituito per la gestione dell’emergenza e la messa in sicurezza degli animali; animali che abbiamo salvato grazie all’appoggio coraggioso dei Vigili del fuoco anche dalla zona rossa o da situazioni di pericolo, di randagismo o per situazioni abitative non più ospitali per gli animali di famiglia. Vogliamo ricordare ogni giorno chi siamo: siamo una forza che quotidianamente dà cura e ricovero a oltre 7.000 cani, qualche migliaio di gatti, e altre centinaia di animali di varie specie. La trasparenza del nostro dare e avere è stata anche certificata di recente, a dimostrazione che l’impegno di chi dona è garantito e segue un percorso perfettamente tracciabile dall’inizio alla fine. Ci mettiamo in gioco per migliaia di vite, nessuna risorsa può essere sprecata. Per questo la nostra riconoscenza verso chi è nostro compagno di strada la possiamo ricambiare “ripagando” tutti con la gratitudine senza limiti di un animale salvato. Buone Festività e Buon 2017 a tutti i nostri amici, con il cuore. Piera Rosati Presidente LNDC