ANNAVERA VIVA IN TOUR TRA LIBRERIE E ASSOCIAZIONI


Gennaio noir con “La Cattiva Stella”

Non è solo un romanzo “La cattiva stella” (Homo Scrivens Edizioni), di Annavera Viva, ma il terzo giallo di una serie, che invoglia a vedere luoghi e cose da un diverso punto di vista, come attraverso un caleidoscopio di fantasia, che illumina il Rione Sanità a Napoli, e i suoi protagonisti, fino a percepirne quasi il loro passaggio. Il mistero del contesto della Napoli popolare, è sempre più intrecciato alla realtà borghese, nelle nuove avvincenti storie di don Peppino e don Raffaele.

Dopo l’esordio con “Questioni di Sangue” e poi “Chimere”, il terzo romanzo noir affronta infatti nuovi mondi, popolati da sensitivi, cartomanti e astrologi, interpellati da tutti in modo sorprendentemente trasversale, dimenticando provenienza sociale o professionale. L’ambiguità serpeggia, tra sangue e segreti, mentre avvenimenti cruenti, conducono don Raffaele ad indagare ancora una volta nell’intricato animo umano e come una metafora la storia conduce a conclusioni ben più ampie della trama in se.

Un grande successo ancor più singolare, considerando che la scrittrice Annavera Viva è una napoletana di adozione, nata a Galatina (Lecce), che con i primi due romanzi ha riscosso un enorme risultato di pubblico e di critica e con La Cattiva Stella, sugella ancora una volta il suo legame intenso con la città.



Calendario delle prossime presentazioni de “La Cattiva Stella” previste con l’autrice nel mese di gennaio con inizio alle ore 18,00:

Giovedi 10 gennaio - Libreria Mooks, in Piazza Vanvitelli, Napoli;

Martedi 15 gennaio - Aula Consiliare, in Corso Vittorio Emanuele II, a Nocera Inferiore;

Mercoledi 16 gennaio, - Clubbino, in Via Luca Giordano, Napoli;

Lunedi 21 gennaio - Convento dei Padri Oblati, Santa Maria a Vico;

Martedi 22 gennaio - Libreria Vitanova, in Viale Antonio Gramsci, Napoli;

Mercoledi 30 gennaio - Humaniter, in Piazza Vanvitelli, Napoli.