BUONE NOTIZIE DALLA RSA/H PADRE ANNIBALE DI FRANCIA


Buone notizie dalla RSA/H "Padre Annibale di Francia" dove la settimana scorsa sono apparsi, in alcuni degli ospiti della struttura sintomi che lasciavano sospettare la presenza di casi positivi al coronavirus.

I Responsabili della Struttura prontamente intervenuti hanno provveduto ad effettuare la richiesta per effettuare il tampone, prima per i sintomatici e a stretto giro un controllo generalizzato di tutti i pazienti e di tutti gli ospiti, cosa che è stata prontamente disposta dalla ASL

"Sono stati effettuati 170 tamponi, ha dichiarato la Responsabile della Residenza, e sono state riscontrate alcune positività, e grazie alla lungimiranza ed alle misure messe in atto dal primo momento, con l'isolamento preventivo dei pazienti sintomatici e subito dopo dei contatti stretti, la creazione di percorsi specifici per accedere alle stanza di isolamento, l'adozione di personale dedicato, i DPI che dal primo giorno i nostri dipendenti hanno indossato, le numerose sanificazioni interne effettuate siamo, stati in grado di contenere il contagio di un virus che in altre realtà simili alle nostre ha mietuto vittime e tassi di contagio altissimi tra degenti e personale".

Attualmente i degenti risultati positivi ai quali é stata data subito la giusta terapia farmacologica stanno bene e da ieri, seguendo la procedura dettata dalla Asl NA1 Centro sono stati trasferiti in case di cura Covid Center in attesa del doppio tampone negativo,

Non vediamo l 'ora che ritornino da noi, ha dichiarato la Responsabile della struttura, sottolineando il pronto intervento dell'ASL NA 1 Centro