top of page

ANTONIO SAVANELLI: VI SPIEGO IL RAPPORTO TRA SOCIAL E CHIRURGIA

Tra gli ospiti di Piazza Cardarelli, ci annoveriamo di avere il noto chirurgo estetico napoletano, Antonio Savanelli, che si sta occupando di recente del forte rapporto tra social network e chirurgia estetica.


Sempre più giovanissime (e anche giovanissimi), sono alle prese con il mondo della chirurgia estetica, il che non è motivo di vanto per chi lo fa per somigliare al suo idolo. E se una volta erano il cinema o la televisione, oggi sono i social a destare maggiore preoccupazione nella creazione di stereotipi. Ma per parlare di questa tendenza, bisogna sempre mettersi nelle mani di sapienti professionisti e a tal proposito, ogni chirurgo ha i suoi metodi, come ogni paziente ha i suoi desideri, ne parliamo con il chirurgo napoletano, Antonio Savanelli.





E' sempre più diffuso un modello di imitazione degli stereotipi che arrivano dal divismo televisivo, ma strettamente individuale. E' semplicemente una moda. Oramai si sceglie un intervento estetico come fosse un regalo e piuttosto che al diciottesimo chiedere un ciclomotore o la prima vacanza con gli amici, il pensiero fisso diventa "appena ho 18 anni mi rifaccio".


Le richieste che arrivano sono molto spesso dedicate ad un discorso di immagine, il problema della uguaglianza o similitudine a qualche personaggio famoso visto sui social network, ad esempio, inizia a farsi sentire. Ma secondo il mio punto di vista, è la personalità che è sempre più labile e spesso "il ritocchino" non è proprio più considerato per sentirsi meglio, ma solo per assomigliare ad uno stereotipo estetico! Ritengo che questo sia sbagliato, ma resta un problema di fondo: l'identità sociale di ognuno di noi. Bisogna sapersi accettare ed essere autentici, non cambiare per assomigliare.

Questo arriva dalla mancata concezione del se! Più che tutti uguali oggi quello che manca di più è una chiara personalità che ci faccia distinguere il bello dalla moda. Parlo della moda che lanciano social e campagne pubblicitarie, che sicuramente ha un gran seguito e molto proselitismo e ciò diventa un "canonizzare dettagli estetici su larga scala". Basta imparare a capire che l'essere unici è la cosa più importante e se proprio non stiamo bene con noi stessi per qualcosa, possiamo appoggiarci alla chirurgia estetica.


I dati su Social, giovanissimi e chirurgia


Secondo le ultime indagini, dal 2021, ci sono state circa 1,8 milioni di interventi effettuati su donne di età compresa tra i 19 e i 49 anni con un aumento annuale di circa il 16% della richiesta. Subito dopo la mastoplastica, tra gli interventi più richiesti c'è l'aumento dei glutei. Ma quali saranno i nuovi trend per questa pratica? Secondo i recenti studi sociologici, a partire da questo 2023, si preannuncia un ritorno ad un aspetto del seno meno prominente (che sembri sempre più naturale), utilizzando impianti più piccoli. Sempre più donne quindi, secondo quando statisticamente sugli interventi può dichiarare il dott. Savanelli, scelgono spesso anche di sostituire le protesi più grandi con altre più piccole su interventi già effettuati. Viene incontro invece a chi non ha mai tenuto conto di un intervento, la "mini mastoplastica additiva".


Biografia


Il dottor Antonio Savanelli nasce a Napoli nel agosto del 1983 da famiglia di medici clinici. Già ben chiara la strada da percorrere si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, iscritto all’Albo dei Medici Chirurghi di Napoli. Successivamente cambia branca e decide di dedicarsi alla chirurgia si specializza in Chirurgia Generale presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dopo la specialità vola oltre oceano nella patria della chirurgia estetica in Brasile che diventa la sua casa per un biennio dove frequenta le più prestigiose strutture e cliniche private con i chirurghi più grandi frequenta la scuola di Chirugia estetica Avanzata è un chirurgo estetico riconosciuto per i suoi servizi in particolare nel distretto mammario e corporeo. Nel 2019 si masterizza presso l’università di Roma Tor Vergata conseguendo master di II livello in chirurgia estetica del volto.


Le sue profonde abilità tecniche e scientifiche sono andate ampliandosi nel corso degli anni e il dottor Savanelli ha avuto modo di entrare in contatto con molti professionisti da cui carpire i segreti. Sempre interessato alle novità del mondo della chirurgia estetica con un’ottica internazionale, ha prestato la sua attività professionale presso importanti strutture ospedaliere ubicate tra Roma, Napoli, Rio de Janeiro e Curitiba, dove ancora oggi è in ottimi rapporti.


La sua preparazione è oggetto di pubblicazioni a livello nazionale ed è offerta anche in qualità di Consulente per il tribunale di Napoli. Nel 2019 è ospite in diretta per tre puntate a mattino cinque di Federica Panicucci per raccontare trucchi e curiosità delle sue tecniche. Altre le ospitate televisive anche su reti locali dove si raccontava anche come gestore e comproprietario del toma beach un esclusivo club sul litorale puteolano.


Nel 2022 è il primo utilizzatore in Europa di “protesi Perle” con il quale ha messo appunto una tecnica personale per la mastoplastica additiva.


Comments


bottom of page