top of page

FORUM EUROPEO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Il 4 e 5 giugno a Tour & Taxis (Bruxelles), l’ottava edizione del Forum Europeo della Protezione Civile ha costituito un hub per lo scambio di conoscenze, la collaborazione e il networking tra tutte le componenti coinvolte nella protezione civile europea. 

L’uso delle nuove tecnologie è stato uno dei temi centrali di questa edizione.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e il Dipartimento della Protezione Civile hanno presentato nel proprio stand la realtà virtuale usata nel Centro Visitatori dell'INGV di Stromboli, in Sicilia, per promuovere la conoscenza del vulcano e le buone pratiche di protezione civile.

Con l'uso dei visori 3D i visitatori si sono immersi in un mondo virtuale volando sul vulcano e, contemporaneamente, apprendendo nozioni di vulcanologia e di protezione civile.

Lo stand INGV/DPC ha riscosso attenzione e curiosità da parte degli operatori di protezione civile di tutta Europa. 

Particolare apprezzamento per il “viaggio” sullo Stromboli da parte del Commissario europeo alle Crisis Management, Janez Lenarčič, e della Ministra dell'interno belga, Annelies Verlinden, che hanno visitato lo stand insieme al Capo Dipartimento  della Protezione Civile, Fabrizio Curcio.

 

Il Forum europeo della Protezione Civile

Il Forum mira ad affrontare questioni politiche e operative chiave, ispirare gli sviluppi futuri del meccanismo unionale di protezione civile (UCPM) e generare reti e opportunità di collaborazione nel campo della gestione del rischio di catastrofi.

L'evento è organizzato ogni due anni dalla direzione generale della Protezione civile europea e delle operazioni di aiuto umanitario (ECHO) e riunirà più di 1.500 parti interessate, tra cui governi, autorità di protezione civile locali, nazionali e regionali, operatori di primo soccorso e istituzioni dell'UE, la comunità scientifica e il settore privato.

Comments


bottom of page