IL BRAND ANNALISA QUEEN PRO ASSOCIAZIONE SALVALEMAMME


Il brand di moda ecosostenibile Annalisa Queen si schiera in favore delle donne con una nuova iniziativa sociale a favore dell’Associazione Salvamamme.

In un contesto storico così problematico e delicato la stilista e designer Annalisa Caselli ha deciso di organizzare una vera e propria raccolta di abiti (per donna, uomo e bambino) da devolvere all’Associazione romana Salvamamme e Salvabebè.

Riciclo e riutilizzo sono le parole chiave del brand romano Annalisa Queen e mai come in questo momento sono di assoluta attualità.

Allora perché non aiutare i più bisognosi, soprattutto le associazioni di donne che aiutano altre donne e non solo?

Da qui nasce l’idea: fino a tutto gennaio 2022, consegnando nella BoutiqueAnnalisa Queen di Via Panisperna 238/A, abiti nuovi o usati puliti e in buono stato, si riceverà un coupon sconto del valore del 10% su qualsiasi acquisto, valevole per un intero anno.

L’Associazione “I Diritti Civili nel 2000, Salvamamme Salvabebè”, opera da oltre quindici anni intervenendo nei momenti cruciali dell’abbandono e della solitudine delle mamme e delle famiglie in condizioni di grave disagio socio-economico. Salvamamme è un progetto unico: “crediamo nella solidarietà come valore fondante della persona e anima dell’intervento immediato e concreto su quello che serve e quando serve: il giorno. la notte, le domeniche…un telefono sempre acceso…”

In un contesto sociale complicato come quello che stiamo vivendo diventa fondamentale fare rete e in questo le donne sono, da sempre, sinonimo di grande organizzazione.

Annalisa Queen quindi consolida la sua vision che, oltre ad essere green ed ecosostenibile, ha una particolare attenzione al sociale. I capi delle collezioni presenti in Boutique, infatti, sono realizzati da un laboratorio onlus italiano che si occupa di ridare lavoro e dignità a donne che provengono da storie difficili.

Un brand giovane, una start-up romana che ha aperto le sue porte nel centro storico di Roma in piena pandemia mondiale, lo scorso 27 ottobre, ma che ha già dimostrato un carattere forte e determinato, con una vision assolutamente moderna e al passo con i tempi, attenta alle problematiche del nostro Pianeta sia a livello ambientale sia sociale.