top of page

Michel Oz: "Ho sempre realizzato disegni e collage da che ho memoria"



Michel Oz, artista contemporaneo, realizza opere pop dal linguaggio espressivo e suggestivo. Ispirandosi all’arte di Mimmo Rotella, il consacrato artista del “taglia e incolla”, Michel Oz riesce abilmente a realizzare quadri che appaiono come una evoluzione di quella eredità acquisita raccontando la realtà attuale in cui il linguaggio comunicativo e il senso estetico giocano un ruolo fondamentale: generano un “dialogo empatico” tra l’opera e l’osservatore.

Michel Oz scruta le immagini e le parole che penetrano gli strati di carta strappati, sovrapposti e accostati tra loro, in cui il mondo si mostra nella sua varia e costante trasformazione.


Michel Oz, quando hai capito di voler intraprendere il percorso artistico?


Prestissimo, ho portato il primo quadro dal corniciaio all'età di 10 anni. Ho sempre realizzato disegni e collage da che ho memoria.


Qual è, secondo te, il potere dello “stappo” diventato una vera e propria espressione artistica grazie a Mimmo Rotella?


Lo strappo ha insito il concetto di rottura, di violenza, che si contrappone con la cura e la precisione che si usa nel riassemblaggio. E' forse questo singolare contrasto che appassiona chi lavora con tecniche simili alle mie.




Quanto tempo richiede, in linea di massima, la realizzazione di un’opera?


Supponendo che in studio abbia già il materiale precedentemente raccolto, ci vuole del tempo per crearla, ovvero per darle un’immagine definitiva e poi c’è la fase di montaggio e fissaggio. Bisogna dare il tempo ai materiali di stabilizzarsi e successivamente l’opera viene messa in cornice e catalogata. Non è un processo veloce e quando mi chiedono un lavoro su commissione chiedo almeno 10 giorni perché sono soddisfatto del risultato solo quando sono nel giusto mood.


In che misura l’arte può influire sulle abitudini ed i comportamenti delle masse?


La misura in cui l'artista può influire è direttamente proporzionale alla fama dell'artista, Yoko Ono nel 1969 mostra al mondo la performance Bed In. L'abbiamo vista tutti quella foto in cui John Lennon e Yoko Ono hanno aperto la loro camera di hotel ai giornalisti e manifestato a favore della pace e contro la guerra in Vietnam.


Se dovessi rappresentare l’Italia di oggi, quale tipo di immagine potrebbe meglio rappresentarla?

La seguente opera, seppur realizzata nel 2001, è attuale e in grado di comunicare tanto sul nostro Bel Paese.


www.michel-oz.com


I social network e il web in generale permettono agli artisti contemporanei di avere una bella visibilità. Che rapporto hai con la rete?


Ottimo; sono tutti strumenti utilissimi per chi vuole comunicare o mostrare contenuti.


Un sogno nel cassetto?


Da grande vorrei fare l'artista.


Kommentit


bottom of page