NAPOLI CELEBRA I 70 ANNI DEL PANATHLON INTERNATIONAL


Una giornata di sport e cultura tra la Fondazione Circolo Artistico Politecnico, il Comune di Napoli e il Circolo Nautico della Vela.

Ha compiuto 70 anni lo scorso sabato il Panathlon International, l’associazione benemerita del CONI, rappresentata in tutto il mondo. Dopo una serie di celebrazioni che si sono svolte nelle diverse sedi campane, il governatore dell’Area 11 Campania, Francesco Schillirò, ha voluto chiudere il giro dei festeggiamenti con una giornata di attività a Napoli. I soci del club partenopeo sono stati ospiti del presidente della Fondazione Circolo Artistico Politecnico, Adriano Gaito, in una visita guidata riservata.

Dopo un brindisi augurale, Schillirò, il presidente del Panathlon Club Napoli Adolfo Maiello e il tesoriere Alfredo Pagano sono stati ospiti dell’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, che non ha voluto far mancare la sua presenza in questa giornata di festa: “Ho condiviso momenti di cultura e di sport insieme al Panathlon – ha spiegato Borriello -. Esperienze indimenticabili fatte nel corso di questi anni trascorsi da amministratore della città che mi auguro di poter vivere ancora restando vicino a questo mondo”. La giornata di festeggiamenti si è conclusa con il pranzo sociale al Circolo Nautico della Vela, al Borgo Marinari.

“Il Panathlon, come ho sempre sostenuto, non è solo sport ma anche cultura – ha spiegato il governatore Schillirò -. Per questo ho voluto iniziare questa giornata dal Circolo Artistico Politecnico, grazie al presidente Gaito che è un nostro storico socio e che mi ha sempre impresso l’amore per questa realtà. Quello dei 70 anni del Panathlon International è un traguardo che precede di soli due anni i festeggiamenti dei 70 anni del Panathlon Club Napoli, che rappresenteranno un altro momento di festa. Ringrazio in particolare il club di Benevento che è il primo ad avermi consentito con la visita “live” di iniziare, mi auguro liberi dalla pandemia, le visite ai club; ma anche gli altri club campani, da Salerno ad Ariano Irpino, da Caserta alla Costeria Sorrentina-Vesuvio per aver voluto celebrare nei giorni scorsi questa data così emblematica per la nostra associazione, che speriamo segni un momento di ripartenza per tutto il mondo dello sport”.